Picasso Metamorfosi

“Picasso Metamorfosi”. Questo il titolo della mostra a Palazzo Reale, visitabile fino al 17 febbraio, destinata a lasciare il segno nella stagione autunnale milanese. Una mostra che vuole mettere in luce un aspetto importante che ha caratterizzato quell’universo a mille dimensioni, che è stato il mondo artistico di Picasso: il rapporto con l’antichità. Un incontro tra il contemporaneo e l’antico, che ha generato meraviglia. Un viaggio nei riflessi dell’arte, che ha stemperato le dimensioni temporali nell’eterno: l’eterno delle opere d’arte immortali di Picasso. Pronti a viaggiare?

Picasso Pablo (dit), Ruiz Picasso Pablo (1881-1973). Paris, musée national Picasso - Paris. MP1983-44.

L’atelier: il pittore e la modella, estate 1955, pennarelli in feltro su carta da giornale vergine originariamente montata su telaio, 53,4×76,2 cm

PICASSO: UN GRNDE RITORNO

Le stanze di Palazzo Reale sono abituate ad accogliere Picasso: è quasi come se ne aspettassero ciclicamente il ritorno, prima o poi, fin dal 1953, anno in cui è nato un rapporto del tutto speciale tra Milano e il pittore: è in quell’anno infatti che viene realizzata l’esposizione di Guernica nella Sala delle Cariatidi, un avvenimento eccezionale, e un autentico regalo che l’artista ha fatto alla città.

Picasso Pablo (dit), Ruiz Picasso Pablo (1881-1973). Paris, musée Picasso. MP175.

Picasso Pablo, testa di uomo barbuto], 1938, olio su tela, 55×46 cm

Ne è seguita, a distanza di quasi mezzo secolo, una grande antologica nel settembre 2001, quattro giorni dopo gli attentati alle Twin Towers, organizzata con la collaborazione degli eredi dell’artista; infine, è stata realizzata la rassegna monografica del 2012, che ha documentato, in un grande excursus cronologico, la varietà di tecniche e mezzi espressivi che caratterizzano la produzione dell’artista spagnolo.

Picasso Pablo (dit), Ruiz Picasso Pablo (1881-1973). Paris, musée national Picasso - Paris. MP267.

Picasso Pablo, La donna in giardino, primavera 1930, ferro saldato e dipinto di bianco, 206x117x85 cm

IL NUOVO PROGETTO: LE METAMORFOSI

Con Picasso Metamorfosi invece, sarà l’antichità nelle sue diverse forme a declinarsi nelle mitologie reinventate da Picasso, forme presentate nelle sei sezioni della mostra, in cui con le opere del grande artista vengono accostate a quelle di arte antica – ceramiche, vasi, statue, placche votive, rilievi, idoli, stele – che lo hanno ispirato e profondamente influenzato.

Picasso Pablo (dit), Ruiz Picasso Pablo (1881-1973). Paris, musée national Picasso - Paris. MP3695.

Donna con mantiglia, 1949, argilla bianca: pezzo tornito e modellato

Promossa e prodotta da Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale e MondoMostreSkira, la mostra è curata da Pascale Picard, direttrice dei Musei civici di Avignone. Il progetto, tappa milanese della grande rassegna europea triennale Picasso-Méditerranée, promossa dal Musée Picasso di Parigi con altre istituzioni internazionali, presenta circa 200 opere tra lavori di Picasso e opere d’arte antica cui il grande maestro si è ispirato, provenienti dal Musée National Picasso di Parigi e da altri importanti musei europei come, tra gli altri, il Musée du Louvre di Parigi,  i Musei Vaticani di Roma, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il Musée Picasso di Antibes, il Musée des Beaux-Arts di Lione, il Centre Pompidou di Parigi, il Musée de l’Orangerie di Parigi, il Museu Picasso di Barcellona.

Picasso Pablo (dit), Ruiz Picasso Pablo (1881-1973). Paris, musée national Picasso - Paris. MP3741.

Piatto spagnolo decorato con occhio e tori; sul retro: testa di toro, 20 maggio 1957

Picasso è finalmente tornato a Milano con la sua arte, per fare alla città un nuovo grande regalo: svelarci un’altra importante parte del suo mondo intimo e ricordarci una grande verità:
al cuore della modernità, vi è pur sempre l’antico. Un ossimoro inconciliabile? Per nulla. Basta ammirare, per capire.

“Non giudicare sbagliato ciò che non conosci, prendi l’occasione per comprendere” (Pablo Picasso)

 

ORARI MOSTRA:

lun: 14:30 – 19:30 (8:30 -14:30 solo scuole)
mar: 09:30 – 19:30
mer: 09:30 – 19:30
gio: 09:30 – 22:30
ven: 09:30 – 19:30
sab: 09:30 – 22:30
dom: 09:30 – 19:30
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

 

Share this:

Leave a comment