Category archive: Il mondo in-Quadrato

20160618_202556

Via dall’afa della città: 3 location con vista!

Siamo tutti allo stremo; attendiamo le fatidiche, classiche e consuete ferie d’agosto. Le giornate intanto a giugno e a luglio si fanno via via sempre più calde, e i week-end per chi rimane in città si fanno sempre più sfiancanti. E’ per questo che ho deciso di proporre qui, come è già avvenuto con altri contributi di recente pubblicazione, di darvi qualche idea per dei week-end fuori città, per respirare un po’ d’aria più fresca.

Continue reading

La Francesca Resort - Baretto

In fuga da Milano, per vacanze green

Smile, la vita ti sorride. Basta stress, è ora di rigenerarsi. Per le prossime vacanze agostane le mete più gettonate sono quelle lontane dalla movida. Per single o famiglie, ma anche per gli amici, meglio un rifugio in montagna o nelle praterie toscane, ma anche sui laghi alpini o, perché no, in quota, in qualche baita da raggiungere solo con un po’ di trekking. Voglio vivere nel verde e allora, avanti tutta, la parola d’ordine per le vacanze è #melomerito #vitapura.

Continue reading

addio-al-nubilato-chi-paga

Addio al Nubilato: un patto d’amicizia

Non c’è gara.

Ragazze battono ragazzi 10 a 0. La creatività e la fantasia che ci mettono (che ci mettiamo) nell’organizzare un addio al nubilato, non si può neanche lontanamente paragonare a quella di un addio al celibato. La nostra è un’organizzazione quasi militare, e vederci all’opera è straordinario. Disegniamo, scriviamo, ritagliamo. Cerchiamo costumi improbabili, inventiamo scherzi. Per uno o più giorni, non ci importa di come appariamo. Ci dimentichiamo il trucco sbavato, i capelli scomposti. Durante un addio al nubilato vogliamo solo divertirci, e lasciare che l’attenzione sia tutta per la futura sposa. Beh, non è che sia sempre un bene…

Continue reading

13558648_10209681231772693_2151008074122835933_o

Matteo Bussola: le sue notti in bianco, i sui baci a colazione

Se mai dovessi diventare madre, il papà dei miei figli vorrei che fosse come Matteo Bussola. Vorrei che avesse quella sua dolcezza, quella sua ironia. Vorrei che, i miei bambini, avessero su di loro quello sguardo di padre. Anche lui, sì, un po’ bambino. Ma capace di regalare sicurezza, buoni consigli e giochi inventati. Per chi non lo conoscesse, Matteo Bussola è il disegnatore di Adam Wild. É marito di Paola, disegnatrice anche lei (pure più famosa), ed è papà di tre bambine.

Continue reading

142218729-32634586-8385-43b1-b939-361200c94501

Milano e la Pubblicità. Ricordi personali (di) creativi

Non amo, in qualità di blogger, raccontarmi troppo al personale, a maggior ragione visto che con i miei amici di milanoalquadrato.com si è scelto di mettere la città, i milanesi e le loro storie al centro dei nostri articoli. E tutto questo mi corrisponde molto.

Ma questa volta, più sinteticamente del solito, desidero fare una mia breve riflessione sul mondo della pubblicità, in cui opero da anni, soprattutto come copywriter. Ecco, parto proprio da un grandissimo copywriter, Pino Pilla, che è mancato in questi giorni, e che il suo socio e amico Lorenzo Marini, celebra con una bella lettera su Repubblica.

Così mi viene da voltarmi indietro, a quegli anni in cui molti come Pino Pilla, avevano un sacco di storie (pubblicitarie) ancora da raccontare.
Lo ricordo bene, anche per me era così: un infinito futuro creativo tutto da vivere.

Continue reading

_DSC1855 (2)

The Floating Piers: un ponte verso il sogno

Sì, ci sono stata. The Floating Piers – la “passerella” sull’acqua costruita da Christo, un’opera temporanea che il mondo ci invidia e che noi italiani guardiamo con diffidenza – l’ho vista. L’ho percorsa. L’ho vissuta. Con emozione, perché l’anima visionaria del suo creatore è tanto forte che pare di toccarla. Era il 1969 quando Christo e sua moglie Jeanne-Claude pensarono, per la prima volta, ad un ponte sulle acque. Nella loro mente e nel loro sogno, quel ponte – lungo 2 km – doveva essere costruito a Buenos Aires, sul delta del Rio de la Plata. 

Continue reading