Category archive: La Milano che non si sa

Ma come cambia Milano? il caso del quartiere Sarpi

Dopo le vicine torri del quartiere Porta Nuova, con i suoi invadenti volumi, ben visibili dal tessuto storico che da Corso Garibaldi si sfrangia verso il Parco Sempione, ora un altro pezzo di vecchia Milano vede cedere il passo alla modernità. Non so quanti di voi hanno fatto un giro per Paolo Sarpi ultimamente, e quindi non so chi di voi si è accorto dei cambiamenti in corso.

Continue reading

Il Castello Sforzesco: luogo di intrighi, storie e curiosità.

Durante i nostri giri già con il nostro vecchio blog, Ciabattine.net, abbiamo toccato più volte l’argomento Castello Sforzesco, se non in un intervento specifico, almeno tangenzialmente: in occasione del post sul Parco Sempione, che ci ha inquadrato l’area in cui sorge, ma anche quando abbiamo illustrano lo stemma di chi ha costruito e detenuto questa rocca nel passato. Questo che ci apprestiamo ad affrontare è un tema avvincente per tutti ed evoca un orizzonte fiabesco, cavalleresco e un tempo lontano, legato al periodo del ducato di Milano quando la nostra città era retta da una Signoria, a cavallo tra il Medioevo e il Rinascimento.

Continue reading

Una nuova piazzetta dove una volta c’era una cappella votiva: il caso del vicolo di S. Maria alla Porta.

A volte mi viene da pensare che a Milano abbia fatto più danni la speculazione edilizia che i bombardamenti del ’43. Naturalmente è un iperbole. Ma se pensiamo ai tanti casi di sventramenti che la città ha subito per tutto il XX sec., soprattutto dal Fascismo in poi, ben poca cosa è rimasto dell’antico tessuto urbanistico. I bombardamenti della II Guerra Mondiale, seppur con la loro forza devastante non poterono del tutto cancellare i segni del passato.

Continue reading