Category archive: La Milano che non si sa

260px-AbbaziaChiaravalle

La Ciribiciaccola di Chiaravalle: uno scioglilingua e tante curiosità intorno all’abbazia

Nel blog Ciabattine.net che oggi fa spazio al nuovissimo Milanoalquadrato.com, avevamo già descritto come in una località fuori Porta Romana, detta anticamente Rovagnano, l’abate Bernardo proveniente da Clairvaux, fonda nel 1134 una comunità di monaci (da qui Chiaravalle), che si impegnano per dare vita a un monastero in tutto simile a quello francese.

Continue reading

090235953-2d0759c5-61ec-486f-bc88-759ca1e1955a

Ancora a Brera: un Orto e altre meraviglie!

Come forse qualcuno di voi ha sentito o visto, il nuovo direttore manager della Pinacoteca di Brera James Bradburne, dopo pochi mesi di mandato ha già fatto rifare il sito internet della struttura museale, ricalibrare le luci nelle sale e aggiungere stendardi all’esterno del museo rappresentanti i suoi pezzi forti: la pala di Piero della Francesca e il Bacio di Hayez. Ma la modifica più forte è stata presentata da poco: sale rosso peperoncino!

Continue reading

800px-2_duplo_lego_bricks

Lego: 100 anni, 3 generazioni, 1 nuovo store ad Arese Shopping Center

Chi di noi da bambino non ha mai giocato col Lego e chi non lo ha mai comprato per i suoi figli? Oggi il passatempo di intere generazioni compie 100 anni! Era infatti il 1916 quando Ole Kirk Christiansen acquistava una falegnameria a Billund, in Damimarca, da dove parte questa avventura: un’impresa che è stata capace di sopravvivere a una guerra, all’arrivo della TV e all’esplosione dell’era digitale rinnovandosi continuamente ma rimanendo sempre fedele a se stessa. E tutto è ancora così attuale, perché capace di dare spazio alla fantasia di grandi e piccini.

Continue reading

Al centro della parete dietro l'altare maggiore si può vedere la grata che garantiva alla madre superiora di assistere alla messa senza essere vista.

Guida ad un angolo di Milano: il Monastero Maggiore.

Milano, come ho già detto più volte, è una città che si svela timidamente e solo se sai dove andare a vedere. La proposta di oggi contempla la riscoperta di un luogo speciale, quello che un tempo era il complesso del Monastero Maggiore (non a caso, già dal nome, il più grande della città): non sembrerà ai più una visita insolita, ma a ben vedere vi darà la possibilità di scoprire numerose meraviglie tutte racchiuse in un solo grande isolato, un po’ come vi avevo suggerito per un tour presso la Piazza del Duomo. Ma vediamo che cosa è racchiuso dentro questo quadrante della vecchia città.

Continue reading