testatina

leggirazziali_2008_01

Storia di un bambino di ieri.

Questa settimana vi parlerò di una pagina triste, ma anche edificante della storia di Milano, una delle tante vicenda legate alle leggi razziali del periodo fascista, simile a quella raccontata qualche tempo fa dalla Ciabattinadx in occasione della presentazione del libro di Gioele Dix “Quando tutto questo sarà finito”. E’ una testimonianza raccolta in realtà da una nostra amica, Francesca Varalli, nell’ambito delle iniziative organizzate dall’Associazione Genitori Stoppani,  legata all’omonima scuola elementare milanese. Pertanto sarà a questa inviata speciale che lasceremo subito la parola….

Continue reading

Ortica, anni '60. (Foto di Mario di Blasi)

Milano che in-canta: un "palo" nel ricordo dell’Ortica.

La ricordava così Enzo Jannacci sin dagli anni ’60 la periferica Ortica, ancora segnata dai campi (così come detta lo stesso toponimo che richiama il nome della pianta che infestava i prati della zona) e dallo scalo ferroviario. Era abitata e frequentata dalla ligera, quella vecchia mala milanese un po’ improvvisata di cui abbiamo parlato in un nostro passato intervento. In realta’ quello che era un vecchio borgo si era sviluppato sin dall’antichità intorno alla famosa chiesetta dei SS. Faustino e Giovita o della Madonna delle Grazie e intorno a qualche cascina ancora in funzione, come quella ancora oggi nota come S. Ambrogio. Troppo poco per un pugno di case rurali strette tra Lambrate e l’aereoporto di Linate.

Continue reading

S. Antonio e il maiale a lui caro in un codice miniato

Nella vecchia fattoria: le vie degli animali a Milano.

Girando per la nostra città, forse non ci siamo mai accorti che un numero non esiguo di strade sono dedicate ad animali. Il perché è presto detto: non tanto per uno spirito di storica affezione per le bestie domestiche, addomesticate o da fattoria, ma come testimonianza di come la vita agreste, almeno fino al XIX sec. si spingesse fin dentro il centro cittadino. A memoria di questa vita rurale che ancora oggi impregna di sé alcuni angoli della nostra città, non è raro trovarsi di fronte a nuclei di sistemi produttivi legati a fondi agricoli, come cascine, magari oggi trasformati in condomini. Più facilmente alcune vie ricordano nel loro nome il fatto che lì si svolgevano alcune attività legate alla vita di campagna, più che a quella cittadina che intorno si andava via via sviluppandosi. Iniziamo allora da questa categoria di toponimi con quelli che si trovano intorno alla Ca’ Granda (ex Ospedale Maggiore e oggi Università degli Studi).

Continue reading

Altare_del_duca_ratchis,_730-740,_cividale_museo_cristiano_3

QUANDO I RE MAGI PASSARONO DA MILANO

Con la fine dell’Avvento e delle festività legate alla fine dell’anno, chiudiamo questa lunga parentesi di riposo, con l’Epifania, che come dice il detto, tutte le feste porta via!  Ma questa ricorrenza antichissima non è legata solo alla tradizionale comparsa della calza sui nostri alberi, riempiti da una Befana, di dolciumi o di carbone (per i bambini più discoli). Piuttosto la parola “epifania” è legata ad un termine greco che indica la manifestazione (quasi come una apparizione inaspettata), la visita dei Re Magi ad un Gesù bambino appena nato, ancora in culla.

Continue reading

48212_10201707227017353_1901465771_o

Luminarie di Natale e passeggiata in Galleria.

In questi giorni di festività, alla ricerca spasmodica di qualche idea regalo, è stato inevitabile non passare dalle vie dello shopping e non notare la quantità e soprattutto la differenza di luminarie tra le zone più centrali e quelle più periferiche. Naturalmente la questione è economica, cioè risiede nella somma che l’associazione commercianti di una determinata via ha raccolto e ha deciso di stanziare per addobbare lo spazio fuori dalle proprie vetrine. C’è sempre però quella zona non definita dalla mera parte monetraria, che appartiene allo stile, al decoro e al buon gusto.

Continue reading

Notte stellata. Voncent Van Gogh, 1889

Il Natale di Dino Buzzati

Per farvi e farci gli auguri più sinceri, vi riproponiamo il breve ma intenso Racconto di Natale di Dino Buzzati, un  (da noi amatissimo) milanese di prim’ordine! Bastano queste poche righe, per ritrovare il Natale che desiderate… dentro di voi! Buona lettura e buon Natale soprattutto!

Continue reading

Rissa_in_galleria_boccioni_1910

Milano 1880: il primo Natale illuminato!

In occasione del Natale riproponiamo un nostro articolo per illustrare ai bambini la magia di una luce che si accende nel buio della notte. La stessa meraviglia che doveva colpire i milanesi a metà dell’Ottocento, prima che la luce artificiale facesse vedere distintamente l’intera città anche con le tenebre.

Continue reading