testatina

388_lmd80-00388_01

Quando i ricordi incontrano la storia di Milano… ovvero l’ennesimo omaggio a Milano che crea e distrugge.

Lo scorso venerdì ho accompagnato le Ciabattine a incontrare Morozov, alla presentazione del suo ultimo libro. Naturalmente l’occasione per me è stata ghiotta per “intrufolarmi” nei locali che ospitavano l’avvenimento e cioè la Maison Moschino (ora albergo della catena Nh), nome altisonante per dire l’hotel firmato dall’omonimo creatore di moda. Devo dire che la delusione è stata grande, poiché ero conscio di trovarmi in un luogo che prima di essere un albergo di lusso, dagli interni un po’ kitch, era già stato un pezzo di storia di Milano: la vecchia stazione austriaca della linea Milano-Monza, la seconda tratta ferroviaria d’Italia, in ordine di tempo (aperta nel 1840; la prima fu quella borbonica Napoli-Portici).

Continue reading

Schermata-2013-02-22-a-12.06.12-300x238

Milano, dall'alto dei suoi bassifondi.

Abbiamo visto spesso, con i nostri articoli de La Milano che non si sa, come i destini della città siano stati determinati spesso dai duchi o dalla nobiltà. Ma esiste invece anche un’altra Milano, che ha contribuito non poco a fare grande il carattere meneghino. E’ la Milano della fatica, del sudore, anche quello della miseria e degli ultimi. E di questo voglio parlare oggi…

Continue reading

prova

Si potrebbe andare tutti quanti allo zoo comunale. Vengo anch’io? No tu no (ormai)!

A Milano una volta c’era lo zoo…e se un bambino voleva vedere qualche animale selvaggio bastava andare ai Giardini Pubblici, quelli di Via Palestro, ma con ingresso da Via Manin….Sì! direte voi…ma gli animali erano tenuti in condizioni “disumane”, in cattività, in una maniera non degna di un paese civile… Tant’è! Ma per noi bambini degli anni ’60 e ’70, e per i nostri genitori a cui mancava questa sensibilità, questa era un’opportunità, una vera valvola di sfogo! E non solo per noi, ma per intere generazioni di bimbi milanesi.

Continue reading

bruzzano_cortile-milanese_299x250

I cortili, i bambini, e la banda della Teppa.

La vita all’aria aperta dei bambini a Milano inaugura un nuovo capitolo di storia … Lunedì 14 Aprile è stato adottato dal Consiglio Comunale il nuovo testo del Regolamento Edilizio del Comune di Milano. E’ un importante e corposo documento che fissa i principi e i cardini su cui si basa tutta l’attività edilizia all’interno della nostra città. Naturalmente è una materia destinata ai tecnici ma qui mi preme sottolineare una notizia che ha ricadute davvero “edificanti” per la vita dei nostri bambini.

Continue reading

apre1-799x600

25 aprile 1945 a Milano. La storia? No, la geografia.

Il 25 aprile di 69 anni fa è ricordato in tutta Italia come il giorno della fine degli aspri combattimenti contro il nazi-fascismo che aveva tenuto in scacco per circa un ventennio il progresso democratico di un’intera nazione. Fu convenzionalmente scelta questa data nel 1949, per proclamare una festa nazionale, un giorno della memoria per quanti persero la vita per raggiungere l’obiettivo, prima di resistere e poi di liberare l’intero paese. Ma è chiaro che non tutte le città d’Italia furono espugnate dalle truppe alleate e dalle colonne partigiane lo stesso giorno. Nel caso di Milano, che è anche Medaglia d’oro per il valor militare nella guerra di liberazione, i combattimenti iniziarono effettivamente il giorno 25 aprile ma il crepitio delle armi cessò in realtà solo la sera del 28.

Continue reading

Magico cerchio di J. W. Waterhouse, 1886

Le streghe della Vetra

Quando andate al Parco delle Basiliche a portare i vostri bambini a giocare, pensate a quanto sto per raccontarvi…Dove oggi c’è un’area verde, dove volano le rondini, corrono i nostri bambini, e fino a notte fonda aleggia l’allegria della movida milanese, un tempo si bruciavano gli eretici e le streghe. Ma non pensate solo a quelle streghe col pentolone sempre fumante, il gatto nero, il gallo e i simboli di Satana appesi alle luride pareti di qualche stamberga…

Continue reading