Tag archive: Milano

13351002_1807142132850262_703214211_o

Tutti i colori della musica a Milano

Sabato 21 maggio 2016. Mi trovo all’ Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, uno dei poli culturali più importanti della città, nato dalla ristrutturazione della sala del Cinema Teatro Massimo, progettato da Alessandro Rimini nel 1939. Le poltrone sono gremite di spettatori. Il mio sguardo è attratto dalle  maestose travature reticolari in cemento armato che il recupero architettonico ha valorizzato e che costringono lo spettatore a sollevare lo sguardo per poi farlo ricadere sullo spazio di scena. Non so cosa aspettarmi dalla serata e comincio col godermi il piacere puramente estetico di questo splendido spazio. Un presentatore: Antonio Andrea Pinna, molto noto sui social per le sue frasi sarcastiche; una bionda presentatrice: Romina Falconi, cantante e autrice, che ricordo ancora ai tempi di X-Factor. Comincio a immaginare una specie di Sanremo. Ma non è così per fortuna, e fin dall’inizio la serata diventa davvero speciale.

Continue reading

ivantresoldistreetart

Street Art: a Milano, un festival dedicato all’arte di strada

«Ci sono persone che entrano nella polizia perché vogliono fare del mondo un luogo migliore. Ci sono persone che diventano vandali perché vogliono fare del mondo un luogo dall’aspetto migliore».

Banksystreetart

Banksy – Balloon Girl

Lo ammetto. Io per Banksy ho un debole, neanche tanto piccolo. Ho trascorso un’intera giornata a Londra in quartieri dall’aspetto poco rassicurante solo per vedere le sue opere. O quello che ne resta. E nel soggiorno di casa mia, ho una riproduzione in formato macro della sua Balloon Girl. Perché di tutte le forme d’arte, l’arte di strada è quella che più mi emoziona. Non c’è MoMA che tenga. È davanti a un muro gigante, o a un piccolo francobollo sulla strada, che mi emoziono. Perché la street art è quanto di più vicino ci possa essere alla libertà, nella sua accezione più pura.

Continue reading

LI37543

Milano dall’alto in basso, ma per meravigliarci

«…Era bello il panorama visto dall’alto
si gettava sulle cose prima del pensiero
la sua mano era piccina ma afferrava il mondo intero» canta Jovanotti in Fango.

LI37004

Parla di un bambino, lui. Di un bambino sulle spalle del suo papà. Del suo stupore, della sua meraviglia. Anche se bambina io non lo sono più, e da quando mio padre mi sollevava al cielo è passato qualche anno, quel senso di meraviglia non l’ho mai perso. È quasi uno stile di vita, per me. Significa guardare gli occhi con il mondo di un bambino, sempre. Ecco perché, appena posso, prendo la mia macchina o salgo su un aereo e scappo via. Verso una nuova parte di mondo, con una guida nello zaino e la mano stretta in quella di mio marito.

Continue reading

090235953-2d0759c5-61ec-486f-bc88-759ca1e1955a

Ancora a Brera: un Orto e altre meraviglie!

Come forse qualcuno di voi ha sentito o visto, il nuovo direttore manager della Pinacoteca di Brera James Bradburne, dopo pochi mesi di mandato ha già fatto rifare il sito internet della struttura museale, ricalibrare le luci nelle sale e aggiungere stendardi all’esterno del museo rappresentanti i suoi pezzi forti: la pala di Piero della Francesca e il Bacio di Hayez. Ma la modifica più forte è stata presentata da poco: sale rosso peperoncino!

Continue reading

Al centro della parete dietro l'altare maggiore si può vedere la grata che garantiva alla madre superiora di assistere alla messa senza essere vista.

Guida ad un angolo di Milano: il Monastero Maggiore.

Milano, come ho già detto più volte, è una città che si svela timidamente e solo se sai dove andare a vedere. La proposta di oggi contempla la riscoperta di un luogo speciale, quello che un tempo era il complesso del Monastero Maggiore (non a caso, già dal nome, il più grande della città): non sembrerà ai più una visita insolita, ma a ben vedere vi darà la possibilità di scoprire numerose meraviglie tutte racchiuse in un solo grande isolato, un po’ come vi avevo suggerito per un tour presso la Piazza del Duomo. Ma vediamo che cosa è racchiuso dentro questo quadrante della vecchia città.

Continue reading