Category archive: MaQ-e-BONTA’!

©pexell

Conserve “metropolitane”: tutta l’estate in un vasetto!

Che estate sarebbe senza le conserve! Quanti tra noi hanno scelto di passare l’estate in campagna o in montagna? E quanti sono tornati in città portando qualche cassetta di frutta o di verdura per prolungare la sensazione di vacanza continuando a gustare prodotti genuini e a km zero. Ma come evitare lo spreco e conservare al meglio i prodotti per l’autunno?

Continue reading

quinoa

Estate in forma: tutto il gusto dei cereali alternativi!

La gran parte dei prodotti da forno e della pasta che mangiamo in Occidente è fatta di grano. Soprattutto per quanto riguarda la dieta mediterranea. Nel resto del mondo, invece, si usano altri “cereali alternativi”. Tra questi, il poco conosciuto teff, il miglio, la quinoa, l’amaranto e il grano saraceno (qualcuno non è un vero e proprio cereale dal punto di vista botanico, ma ha lo stesso ruolo in cucina). Andiamo a conoscerli!

Continue reading

3

Buddha Bowl: amore al primo assaggio

È arrivata con prepotenza anche a Milano (e per estensione in Italia) il nuovo trend di sapore veramente orientale: le Buddha Bowl. Dopo il ramen (ne abbiamo parlato qui), i noodles, le insalatone salutiste, le super-zuppe, ecco che arriva sulle nostre tavole la maxi ciotola, sempre coloratissima e invitante.

Continue reading

pexels-photo-251591

A tutta birra… da Milano a Stoccarda!

Di sicuro avrete sentito parlare dell’OctoberFest, che si tiene a Monaco di Baviera, all’inizio dell’autunno. Ma non molti sanno che ne esiste un’edizione primaverile e che si tiene attorno al mese di Aprile. Oggi vi voglio raccontare e consigliare un itinerario per il prossimo anno: un mini-viaggio verso lo Stuttgart Spring Festival alla ricerca paesaggi suggestivi, piatti tipici e birra.

Continue reading

©academiabarilla

Da Pellegrino Artusi a Marchesi… secoli di storia dei libri di cucina!

Questo passato weekend a Milano si è appena conclusa la manifestazione “Tempo di Libri” e con l’occasione vi voglio raccontare di libri di cucina, o meglio, di quelli antichi, autentici capolavori della storia della gastronomia italiana, di quelli che hanno ispirato la mia passione e curiosità. Forse non tutti sanno che il primo libro di cucina, scritto in latino, risale al 230 d.c.: De re coquinaria di Celio Apicio; e che già nel ‘400 nasceva la prima raccolta di ricette messa su carta e non più citata, raccontata, tramandata? Si tratta de Il Libro de Arte Conquinaria del Maestro Martino Da Como; la ricetta viene provata, spiegata, dettagliata di informazioni e passaggi.

Continue reading

pexels-photo-66454

In Lombardia ortaggi esotici a km zero!

Okra, Daikon, Mizuna, Pak Choi… non preoccupatevi. Siamo in Italia anzi… in Lombardia. Non è più così insolito trovare sui banchi del supermercato ortaggi esotici, dai nomi talvolta impronunciabili, spesso inquietanti. Non tutti ne conoscono la provenienza, tantomeno l’uso che se ne può fare in cucina.

Continue reading

©Pexels

Torniamo in forma con la Paleo-Dieta!

La primavera è ormai esplosa in tutta la sua meraviglia di colori e di profumi. Il clima è più mite, ci svestiamo di pesati indumenti in favore di abbigliamento più leggero. Ma c’è un però… l’inverno ci ha lasciato qualche rotondità in più. Oppure abbiamo semplicemente voglia di mangiare meglio, cibi meno lavorati e più sani. E qui entra in gioco l’uomo del Paleolitico e la dieta delle caverne, meglio nota come Paleo-Dieta.

Continue reading

pexels-photo-213939

Parola “d’ordine”: delivery!

Non possiamo più farne a meno: è la tendenza del momento! Un mercato in crescita esponenziale sul quale si stanno buttando grandi marchi e piccole startup. L’home delivery sviluppa ad oggi un volume d’affari di circa 400 milioni di euro all’anno. Il modello non prevede solo l’ordine e la distribuzione ma anche l’ampia varietà di scelta, l’accurata preparazione, la cura degli imballi, il design e la comunicazione. Ma perchè scegliere l’home delivery?

Continue reading

pexels-photo-94308

Alla ricerca delle semenze perdute!

Non si tratta di una nuova pellicola cinematografica, di un nuovo libro di ricette, bensì di un pensiero molto più profondo, più importante per la nostra sopravvivenza e per la nostra cultura. È la Rete dei Semi Rurali: sostiene, facilità promuove lo scambio delle semenze e il contatto tra coloro che sostengono la biodiversità e si oppone alla perdita della diversità e dell’agricoltura.

Continue reading